Tennis | ATP Cincinnati

Djokovic a caccia del numero 1

Dopo il sorpasso di Roger Federer ai danni di Novak Djokovic, seguito al trionfo dello svizzero a Wimbledon, proprio a Cincinnati il serbo potrebbe riprendersi il trono

Novak Djokovic

Novak Djokovic

CINCINNATI - Lo storico torneo di Cincinnati potrebbe vivere quest'anno una delle sue edizioni più appassionanti, nonostante la grave assenza di Rafael Nadal.
Il Masters 1000 dell'Ohio, oltre all'importanza intrinseca che gli arriva dai suoi oltre 100 anni di storia e dal semplice fatto di essere l'ultimo grande appuntamento prima dell'ultimo Slam dell'anno, gli US Open, quest'anno mette infatti in palio anche la prima posizione mondiale. Dopo il sorpasso di Roger Federer ai danni di Novak Djokovic, seguito al trionfo dello svizzero a Wimbledon, proprio qui il serbo potrebbe riprendersi il trono.

Nel ranking di questa settimana, il gap tra i due è di appena 75 punti. Vanno però tenuti in considerazione i differenti risultati ottenuti l'anno scorso in questo torneo dai due contendenti. La finale raggiunta da Djokovic è una cambiale da 600 punti, mentre i quarti di Federer gli valgono solo 180 punti. Facendo qualche calcolo, emerge dunque il seguente quadro: Roger deve almeno raggiungere la finale per essere certo di mantenere il primo posto. In quel caso, Nole non potrebbe superarlo nemmeno bissando il successo della scorsa settimana a Toronto. Vincere sarebbe invece necessario e sufficiente se lo svizzero si fermasse nei quarti o in semifinale. Al serbo «basterebbe» invece una finale se Roger dovesse perdere nelle prime due partite.
Non ci sarà dunque la possibilità di un singolo scontro tra i due titani per decidere la prima posizione, ma le combinazioni sono piuttosto realistiche e Federer si troverà dunque sotto una certa pressione.
A Cincinnati andrà dunque in scena uno dei primi capitoli di una lotta che potrebbe rivelarsi serratissima e appassionante fino al termine della stagione.

Fonte: FederTennis

Seguici sui social network

commenti

Permalink

Altre notizie

Mimmo Criscito, ennesimo obiettivo di mercato sfumato per il Milan

Milan, addio anche a Criscito. È così che Berlusconi intende tornare a vincere?

Malgrado le continue dichiarazioni di intenti del presidente rossonero («Dobbiamo aprire un nuovo ciclo vincente») il mercato del Milan non decolla, anzi registra l’ennesimo affare sfumato: dopo Mandzukic, Iturbe, Vrsaljko, adesso anche il terzino dello Zenit Criscito.