Formula 1 | Mercato piloti

McLaren e Hamilton vicini al rinnovo

Il pilota di Stevenage e la scuderia con cui ha corso sin dall’inizio della sua carriera in Formula 1 sono prossimi ad annunciare il prolungamento del loro accordo. Si parla di cinque anni a cinque milioni di sterline a stagione

MILANO - La collaborazione tra Lewis Hamilton e il team McLaren sembra destinata a continuare. Le ultime indiscrezioni parlano infatti di un accordo quasi chiuso tra il campione del mondo del 2008 e la scuderia che ha contribuito alla sua maturazione sin dal periodo dei kart.

Dietro le difficoltà del rinnovo contrattuale c’era la spigolosa questione sul possesso di trofei e caschi, molto cari al pilota, ma pare che tutto stia per essere risolto a favore di un adeguamento contrattuale e l’ultimo passo per la firma dipenda solo da alcuni dettagli (come i bonus a prestazione). Si parla di cinque milioni di sterline per cinque stagioni, 25 complessivi: una cifra cospicua, considerando anche la congiuntura economica attuale, che lo renderebbe il pilota più pagato dell’intera Formula 1.

Le voci di un ipotetico divorzio, che avevano reso complicata la trattativa, avevano fatto sorgere suggestivi scenari, come quello di un passaggio in Lotus e Mercedes, ma l’ex team Renault sembra intenzionato a confermare gli attuali piloti, mentre l’incertezza che in questi giorni è emersa su un vociferato disimpegno della Mercedes ha compromesso l’altra ipotesi.

Ritornando alla questione trofei, Hamilton ha detto: «In molte altre squadre, i piloti mantengono i loro trofei», come riportato dal «Guardian». «Quindi in qualsiasi prossimo contratto, sarà un punto su cui spingere». Intanto l’amministratore delegato della McLaren, Jonathan Neale, ha comunque anticipato l’imminente accordo con il pilota di Stevenage e chiarito le intenzioni del team britannico di fronte alle notizie circolanti sul mercato piloti.

Neale ha infatti dichiarato al «Sun» che il team sta duramente lavorando per trovare «un terreno comune» nel dialogare col pilota e annunciare in tempi brevi l’ufficialità. Nessun dubbio sulla volontà comune di continuare la collaborazione, togliendo dal mercato un pezzo pregiato mentre in Ferrari continuano a valutare chi affiancare a Fernando Alonso nel 2013.

Fonte: Mariano Tedesco (422race.com)

commenti

Altre notizie

© Copyright PETRA. Tutti i diritti riservati | DiariodelWeb.it S.r.l. P. IVA 02476110024