3 dicembre 2016
Aggiornato 14:30
Giochi Olimpici

Malagò: «Roma 2024? La storia dirà chi aveva ragione»

Il Presidente del CONI: «Per il momento è ancora una ferita aperta, ma andiamo avanti». Il CIO a Tokyio 2020: «Non superare 20 miliardi di spesa».

Il Presidente del CONI, Giovanni Malagò (© Agenzia Askanews)

ROMA - «Di sicuro la storia ci dirà chi aveva ragione rispetto alla candidatura di Roma per le Olimpiadi. Per il momento è una ferita aperta, ma essendo uomini di sport ci siamo rialzati subito e guardiamo avanti». A parlare è il presidente del Coni Giovanni Malagò a margine dell'inaugurazione del Coni point della provincia di Udine, all'interno dello stadio Friuli Dacia Arena. «In questa vicenda - continua Malagò - stupisce il fatto che il giorno dopo il diniego di Roma, sono stato contattato da tutte le undici città principali che erano coinvolte nel progetto, che mi hanno offerto la loro disponibilità ad andare avanti, incitandomi a farlo. Sarà, però, la storia - ha concluso - ad assegnare torti e ragioni rispetto a una straordinaria opportunità di crescita sociale, economica e sportiva».

Il Cio a Tokyio 2020: «Non superare 20 miliardi di spesa»
I costi delle Olimpiadi di Tokyo 2020 non dovranno sforare il tetto dei 20 miliardi di dollari, 19 miliardi di euro. Lo chiede il Cio agli organizzatori dopo le notizie secondo le quali il costo dei Giochi sarebbe arrivato a 25 miliardi di euro, quattro volte il budget previsto al momento della candidatura. «Crediamo che i Giochi possano essere organizzati con una cifra molto più bassa», ha detto il vicepresidente del Cio Peter Coates. Il Presidente di Tokyo 2020 Yoshiro Mori aveva parlato di un budget di 18.8 miliardi di dollari come massimo di spesa.